Prossimi appuntamenti

Scopri il viaggio che proponiamo ad amici e sostenitori: partecipa alla presentazione più vicina a te e parti insieme a noi a marzo e agosto 2019. Guarda le foto dell’ultimo viaggio!

Puoi sostenere i nostri progetti anche grazie a FITA, federazione italiana teatro amatori, che propone quattro serate a teatro per valorizzare le compagnie amatoriali del territorio. Presso il teatro Santuccio di Varese potrai assistere agli spettacoli de Gli amici del teatro di Leggiuno con “Una famiglia rispettabile” di Alfredo Caprani (sabato 12 ottobre ore 21.00); de La marmotta di Fagnano Olona con “L’avaro” di Molière (sabato 26 ottobre ore 21.00). Presso la sala Montanari a Varese si esibiranno i Commedianti di Cavaria con “Una caratteristica di famiglia” di Ray Coomey (sabato 9 novembre ore 21.00); gli Amici del Conte di Varese con “Come non fare l’amore” di Giuseppe della Misericordia (sabato 23 novembre ore 21.00).Puoi acquistare un biglietto e partecipare a uno spettacolo teatrale a scelta, sostenendo così i nostri progetti di educazione scolastica per i bambini vulnerabili di Gulu.


Good News

Il nuovo numero di “Good Samaritan…Informa” è online. Scaricalo cliccando sulla copertina.

 


Matthew lettera Papa a sr-470x247w

Suor Dorina Tadiello, missionaria comboniana e superiora provinciale in Italia, ha ricevuto  un’intensa lettera di Papa Francesco che ha letto il suo libro, recentemente edito da EMI: Matthew Lukwiya, un medico martire di Ebola”.

Lukwiya lavorava con suor Dorina, al St. Mary’s Lacor Hospital di Gulu, in Uganda.
Conoscere la sua storia “mi ha fatto tanto bene”, ha scritto Papa Francesco, sottolineando il coraggio del dottor Lukwiya, che “accresce la mia speranza per il futuro dell’Africa, che può contare su tante menti e cuori generosi capaci di curare le ferite di tanti poveri che per noi sono la carne di Gesù”.
Papa Francesco ha incoraggiato le suore a “imitare la compassione di Gesù che guarisce e rigenera l’umanità. Siate l’ospedale da campo più vicino per gli abbandonati del nostro tempo”